La bellissima metafora del camminare: perdere l’equilibrio e ritrovarlo al prossimo passo. Solo rischiando la perdita dell’equilibrio avendo fede di ritrovarlo nel prossimo passo, possiamo muoverci in avanti. Senza rischio e senza fede non c’è movimento.
— Simon Blackhall
 

A un bambino non viene insegnato come camminare.

Impara essendo presente.
Impara per tentativi ed errori.
Impara attraverso lividi, lacrime e bernoccoli.
E impara attraverso il desiderio e il festeggiamento di ogni piccolo successo.
Ogni volta che ci prova, ogni volta che cade, ogni volta che si rialza per provarci di nuovo viene accolto con sostegno e incoraggiamento da voci amorevoli presenti ai suoi bisogni.

Mai per un momento il bambino dubita che un giorno camminerà.
E mai per un momento le persone che ha intorno dubitano di lui.

Ad ANIMA crediamo che queste condizioni siano il contesto ideale per abbracciare nuove sfide e che le nuove sfide siano un dono, come imparare a camminare.

Ad ANIMA crediamo che dovunque vuoi andare, puoi.
Crediamo che voci amorevoli siano presenti ai tuoi bisogni.
Crediamo nel fermarsi e prendersi il tempo per permettere agli occhi di trovare l'orizzonte.
Crediamo che la tua anima sappia chi sei, dove appartieni, e cosa sei venuto a fare in questa vita.
E crediamo che l’auto-realizzazione sia percorrere il sentiero per cui sei nato.
Non importa quanto difficile.
O impossibile.
O se non è mai stato fatto prima.
E una volta imparato a camminare, crediamo nel correre... e nel levarsi in volo.

Ad ANIMA crediamo nel tuo destino più alto.
E che adesso é il tuo momento di infinito potere nel quale creare il tuo futuro.

 

Benvenuto ad ANIMA.